Visitare Tenerife: Cosa sapere prima di partire

Organizzare viaggio Tenerife

Se state facendo le valigie con occhi sognanti pensando al momento della partenza per l’Isola di Tenerife, fermatevi un istante e date un’occhiata ai nostri consigli di viaggio!

What’s Tenerife?

Tenerife è un’isola vulcanica, la più grande delle Canarie, situata nell’Oceano Atlantico. Potremmo definirla il sogno proibito di Charles Darwin, che ne era affascinato viste le sue numerose specie endemiche, ma che mai riuscì mai a visitarla.

Tenerife è l’isola dei contrasti: ci sono zone dove l’uomo la fa da padrone con numerosi resort, hotel e una movimentata vita notturna, che si alternano a zone dove è la natura a dominare il paesaggio. Si ha come l’impressione di attraversare un varco temporale e trovarsi in una dimensione parallela! Tutto questo nell’arco di pochissimo tempo, visto che la distanza che si impiega per percorrere in auto l’isola da nord a sud è circa un’ora e mezza.

Primo consiglio per visitare Tenerife: noleggiare un’auto per visitare l’isola e spostarsi autonomamente. Con l’auto a noleggio avrete la libertà di raggiungere ogni punto che merita di essere visto!

Viaggio a Tenerife

Consigli pratici per un organizzare una vacanza a Tenerife

Primo step scegliere la sistemazione giusta. Per tutti quelli che “In hotel dormo e basta, non m’importa” fidatevi di noi: l’alloggio in certi casi fa davvero la differenza! Hard Rock Hotel a Playa Paraiso è il top! Tipico stile Hard Rock, ottima posizione, ottimo cibo, ottimi servizi sia per quanto riguarda il wellness con palestra dotata di macchinari innovativi e Spa, sia per l’attenzione rivolta alle famiglie con bambini, con due club dedicati secondo la fascia di età. Camere in stile, servizio car valet incluso nel prezzo, animazione soft con musica dal vivo!

Dopo aver dormito in una camera da rockstar ed aver consumato una colazione da re, potete decidere cosa fare: arrostirvi in spiaggia, approfittando di una temperatura sempre gradevole che si aggira sui 25 °C mitigata dalla brezza o avventurarvi alla scoperta dei gioielli nascosti!

Nel caso scegliate la vita da spiaggia sappiate che la maggior parte delle spiagge sono nere e sassose, perchè sono di origina vulcanica. Tuttavia ci sono anche alcune spiagge dorate come Las Teresitas, Los Cristianos, Las Americas, giusto per citarne alcune. Le spiagge sono sia libere che attrezzate, soprattutto nella parte sud dell’isola.

Spiagge di Tenerife

Las Americas: surf e patatine

Per chi ama fare surf troverà pane per i propri denti a Las Americas, dove ci sono anche diverse scuole di surf. Tolta la muta è ora di mangiare e ci sentiamo in diritto di rivendicare la paternità di una fantastica scoperta: un angolo d’Inghilterra a Las Americas grazie al Pub, e l’indimenticabile fish’n chips, croccante e profumato, accompagnato da una montagna di patatine! Abbiamo ancora l’acquolina in bocca.

Sempre a Las Americas per coloro che pensano “che mondo sarebbe senza aperitivo” c’è il Chiringuitos Las Salinas. Ordinate un mojito alla Papaya e non ve ne pentirete! Bene, adesso mettete via il costume e munitevi di scarpe da trekking e k-way! Partenza alla volta delle riserve naturali!

Le riserve naturali da non perdere a Tenerife

Ci sono 3 luoghi che non potete assolutamente perdervi: Il Parco Nazionale del Teide, Il Parco Rurale di Anaga e Punta De Teno.

  • Il Parco Nazionale del Teide, il terzo vulcano più alto al mondo, incluso tra i siti UNESCO Patrimonio Mondiali dell’Umanità, può essere visitato semplicemente passando in auto, camminando lungo i sentieri trekking, usando la funivia, o raggiungendo la caldera grazie ad un permesso speciale. Da non perdere la viperina di Tenerife, una pianta dai particolari fiorellini rossi che formano un cono, specie endemica dell’isola, che si trova soltanto qui!
  • Il Parco Rurale di Anaga è un’esplosione di vegetazione che si apre su alcune calette, offre uno scenario completamente differente, ma non per questo meno affascinante.
  • Punta De Teno, il punto più occidentale dell’Isola, dominato da un faro, offre bellissimi scorci sulla scogliera di Los Gigantes. L’accesso alle auto è regolamentato e dunque prima di progettare una visita è sempre meglio controllare gli orari ed i giorni di accesso. Noi vi consigliamo di noleggiare una e-bike per raggiungere il faro e sfrecciare, quasi in solitaria, lungo la strada sinuosa e ventoso. Importante: al ritorno è tutta in salita!!

L’isola di Tenerife ci ha stupito e meravigliato, regalandoci più di ciò che ci aspettavamo da lei. Abbiamo fatto un altro passo alla ricerca della felicità.

Se stai pensando ad un viaggio a Tenerife, scrivici adesso qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.